fbpx

Nasce CAD, il segno distintivo delle Comunità Amiche della Disabilità

Lunedì, 13 Dicembre 2021 10:11

Nato sotto la spinta e il contributo delle Fondazioni ASM, Congrega e Villa Paradiso – finanziatrici dell’intero percorso di ricerca – che hanno coinvolto SIDIN (Società Italiana Disturbi del Neurosviluppo), il progetto CAD- Comunità Amiche della Disabilità si concretizza nell’analisi e nella valutazione delle condizioni complessive di inclusione che le comunità territoriali offrono alla generalità delle persone disabili. Nello specifico, un accurato lavoro di rilevazione ed analisi permette la certificazione del grado di inclusività delle unità territoriali sottoposte all’esame e la conseguente attribuzione del marchio, secondo una scala di rating predefinita.

Giovedì 16 Dicembre 2021 presso il MO.CA, Via Moretto 78, a Brescia sarà il momento ufficiale della consegna del primo marchio e di lancio dell’iniziativa nei confronti di tutti i territori che riterranno di usare questa metodologia per acquisire consapevolezza della loro situazione, compararla con altri territori, ed essere così in grado di considerare eventuali azioni di miglioramento. All’iniziativa saranno presenti, oltre alle fondazioni finanziatrici, esponenti di rilievo dell’Istituto Superiore di Sanità e del Terzo Settore impegnato sul fronte della disabilità.

Il certificato di “Comunità Amica dalla Disabilità” sarà consegnato dal presidente di SIDIN, il dott. Marco Bertelli, di recente insignito del prestigioso premio internazionale Leon Eisemberg Award.

La metodologia del progetto ha previsto innanzitutto la creazione di un Referenziale di indicatori, messo a punto usando il metodo Delphi, relativi alla valutazione di quanto, nei loro contesti di vita, le persone con disabilità siano comprese, rispettate, sostenute e fiduciose di poter contribuire alla vita della loro comunità.